fbpx

L'organizzatore del matrimonio: chi è, cosa fa e quanto costa il wedding planner

organizzatore-matrimonio

L’organizzazione del matrimonio è un’attività che può rivelarsi davvero stressante per gli sposi. Soprattutto se si ha in mente una giornata particolarmente articolata ed ambiziosa in un periodo dell’anno in cui si celebrano molte altre nozze.

Un organizzatore per il vostro matrimonio potrebbe scaricarvi di molte ansie e saprebbe pianificare la giornata alla perfezione grazie la sua esperienza.

Vediamo quindi insieme chi è, cosa fa e quanto costa il weddign planner! E lo faremo ricevendo anche il punto di vista di una professionista che sa il fatto suo. Parlo di Daniela Gafforelli e della sua agenzia Il Velo e il Cilindro.

Daniela è un’organizzatrice di matrimoni di base a Milano ma che opera in tutta Italia. Ha una una carriera decennale e tanta esperienza alle spalle, quindi è la figura perfetta per raccontarci con cognizione di causa ed autorevolezza cosa fa una wedding planner e qual’è il suo ruolo!

Sei pronta per scoprire tutto, ma proprio tutto su questa figura? Benissimo, allora si parte!

Chi è il wedding planner e qual'è il suo significato

wedding-planner-significato

La prima domanda che gli sposi si fanno è un po’ banale ma riassume alla perfezione la possibile sensazione di spaesamento che possono provare. La domanda è:

Come si organizza un matrimonio?

La figura del wedding planner, in italiano appunto l’organizzatore del matrimonio, nasce negli Stati Uniti. Da diversi anni a questa parte sta diventando sempre più un punto di riferimento anche in Italia.

Sia che abbiate optato per un rito di matrimonio civile, sia che vogliate una celebrazione religiosa, la wedding planner può liberarvi di moltissime ansie e preoccupazioni.

È una persona esperta del settore delle nozze e guida man mano gli sposi indirizzandoli grazie la sua esperienza su come si organizza un matrimonio.

Di solito è un libero professionista con partita iva, oppure molto meno di frequente può far parte di un’agenzia ed essere stipendiata.

Daniela-Gafforelli

È inoltre una persona ben preparata, che ha fatto dei corsi e che può fare la differenza tra un evento riuscito al 100% e un evento riuscito a metà. Per la figura della wedding planner infatti la formazione è la base di tutto e non mi riferisco soltanto ai corsi specifici per il settore.

Un organizzatore di matrimonio può avere un background nel mondo del catering, aver lavorato nelle location e coordinato direttamente i ricevimenti, può aver cominciato il suo percorso in un atelier da sposa. Può anche aver iniziato come event planner generico, anche se organizzare eventi aziendali è molto differente dal seguire una coppia di sposi.

Gli eventi di stampo familiare infatti hanno dinamiche a livello di emozioni, di aspettative e di bisogni molto differenti rispetto a quelli che hanno gli eventi per le aziende. È proprio per questo che ho scelto questo settore del mercato.

L'organizzatore del matrimonio è il punto di riferimento degli sposi

Si può valutare di affidarsi a questa figura anche prima di fare formalmente l’annuncio di matrimonio e dal momento in cui viene assunto, l’organizzatore del matrimonio è il punto di riferimento degli sposi. Può essere molto utile anche nel dare suggerimenti sulla chiesa da scegliere per il rito (se sei una sposa della Capitale, scopri le migliori chiese per sposarsi a Roma).

Si occuperà di dare forma all’evento nel modo in cui i loro lo sognano. E se non hai una damigella d’onore che ti seguirà e ti consiglierà in ogni aspetto, dovresti considerare attentamente di assumere questa figura.

Con tutta probabilità raggiungerà un risultato più efficace e professionale rispetto quanto avrebbero concretizzato gli sposi da soli se si fossero cimentati in autonomia nelle preparazioni del matrimonio. Il wedding planner arriva all’obiettivo data la sua esperienza e la rete di collaboratori che ha tessuto nel tempo.

Grazie a questi aspetti può far considerare agli sposi tanti elementi che altrimenti non conoscerebbero. Ad esempio sai che puoi scrivere una lettera allo sposo per il giorno del matrimonio oppure che nel tuo wedding film si possono inserire delle poesie personalizzate recitate apposta per voi

La wedding planner affianca gli sposi in tutti gli aspetti della preparazione, in base anche a quanto questi vogliano essere seguiti. Se infatti ci tenete ad occuparvi personalmente di uno o più aspetti, ciò non costituirà un problema. Avendo però al vostro fianco un professionista di settore, può essere sempre profittevole ascoltare il suo parere! 

Inoltre, assumere una wedding planner vuol dire non dover avere il terrore di infrangere qualche regola di galateo e educazione che il bon ton di matrimonio impone e che potrebbe farti fare brutte figure con gli invitati.

Questo perché la professionista, se è valida, sicuramente conoscerà tutte le sfaccettature e le regole della buona educazione legata al mondo delle nozze.

Cosa fa l'organizzatore di matrimonio

organizzatore-matrimonio

Se vi state chiedendo poi concretamente “cosa fa una wedding planner“, state per scoprirlo.

Fondamentalmente il ruolo dell’organizzatore del matrimonio si può dividere in due fasi: la fase organizzativa e quella dell’evento stesso.

Nella fase di preparazione vi indirizzerà verso le migliori opportunità, sia in termini di resa finale che di costi, in base all’evento che avete in testa.

E se pensate che farvi supportare dai testimoni di matrimonio sia sufficiente, potreste ricredervi presto.

Nell’evento stesso farà si che tutto vada per il verso giusto, risolvendo gli inconvenienti che potrebbero verificarsi e vi consiglierà sui vostri eventuali dubbi. Ad esempio: sai già tutto sull’ingresso della sposa in chiesa? E come funzionano le cose per paggetto e damigella bambina?

Perciò ogni aspetto del matrimonio può essere seguito dal wedding planner. Dal vestito fino ai cake topper, dalla torta fino al fotografo (guarda i nostri lavori se sei alla ricerca di un fotografo di matrimonio a Roma)

Potrebbe infatti consigliarvi un atelier di qualità in cui acquistare il vostro abito da sposa e magari farvi anche risparmiare qualcosa se ha una rete di collaboratori abituali.

Perchè il wedding planner vi facilita la preparazione del matrimonio

Daniela-Gafforelli

Una wedding planner nel tempo colleziona una rete di collaborazioni che le consente di organizzare il matrimonio in maniera più agevole di come farebbero gli sposi da soli, ma le da anche un potere di contrattazione che una coppia inesperta e che si affaccia a questo mondo per la prima volta, difficilmente potrebbe avere.

Assumere un'organizzatrice di matrimoni quindi non vuol dire necessariamente spendere di più, in alcuni casi e su alcuni fornitori può rivelarsi addirittura un risparmio!

Per non parlare poi di tutto il tempo che gli sposi dovrebbero dedicare alla ricerca dei professionisti e all'organizzazione delle nozze in generale. Troppo spesso si pensa alla wedding planner come una figura che costa, ragionando poco su tutto il tempo che fa risparmiare agli sposi, tempo che chiaramente ha un valore.

Organizzare il matrimonio: gli elementi base

Organizzare un matrimonio infatti può essere destabilizzante per la coppia, che potrebbe trovarsi in un territorio completamente inesplorato dovendo pensare a decine di aspetti diversi da curare nei minimi dettagli.

Gli elementi da mettere insieme per le preparazioni del matrimonio sono tanti, giusto per citarne alcuni:

– La location;
– I vestiti;
– Gli addobbi per la chiesa del matrimonio;
– Il catering;
– I fotografi (guarda alcune foto di matrimonio in chiesa per avere degli spunti utili!);
– Noleggio della macchina;
– Burocrazia varia;
– Le partecipazioni (scopri come scrivere un testo per le partecipazioni di matrimonio evitando gli errori più comuni);
– Le bomboniere;
– 
Trasmettere il matrimonio in diretta (un servizio che pochi conoscono ma davvero utile!);
– Le fedi;
– I segnaposto;
– Decidere eventuali 
giochi per gli sposi da fare al ricevimento;
– Pensare ad una 
musica per l’ingresso dello sposo;
– Il tableau;
– Il video (puoi avere delle idee sul wedding film guardando i nostri video di matrimonio a Roma);
– La band per il matrimonio;
– Il dj:
– La torta;
– I fiori;
– Il make-up;
– 
Drone per le riprese aeree;

Per tutto questo e molto di più, il wedding planner è la figura di riferimento.

La visione del matrimonio e dell'organizzazione

Sarà ovviamente molto importante incontrarsi con lui e ragionare insieme su che tipo di matrimonio intendete ottenere.

Qual’è la vostra visione, cosa vi piace e cosa non vi piace, quali sono le vostre esigenze. Creare il matrimonio così come lo volete è il primo tra tutti gli impegni di cosa fa una wedding plannerUna volta parlato con l’organizzatore del matrimonio di questi elementi base e definito quindi:

– che idea avete delle vostre nozze;
– in che periodo intendete celebrare (ad esempio: sarà un matrimonio d’autunno, un matrimonio d’inverno o vi piace l’idea di sposarsi in spiaggia?);
– se sarà un matrimonio civile o religioso (scopri di cosa hai bisogno a livello di documenti per il matrimonio religioso);
– il vostro budget;
– quanti invitati più o meno prevedete di avere;

da li in poi il professionista si farà carico per voi di ragionare su come concretizzare il tutto proponendovi delle valide e concrete possibilità.

Sarete chiaramente voi a prendere la decisione finale ma vi risparmierete tanto tempo perso dietro proposte inconsistenti o non valide, fornitori che non fanno al caso vostro, situazioni troppo costose o inadeguate.

Guarda il wedding film di Giampiero e Sofia per avere delle ispirazioni sul tuo matrimonio

Il wedding planner è il vostro filtro nelle preparazioni del matrimonio

Il wedding planner sarà il vostro filtro nelle preparazioni del matrimonio e vi farà arrivare soltanto ciò che è adatto a voi. A quel punto sarà facile scegliere! Tra l’altro, come detto sopra, potreste riuscire anche a risparmiare denaro se l’organizzatore di matrimonio è nel settore da molto ed ha quindi accesso a sconti competitivi.

Lasciati ispirare per le tue nozze guardando i video degli altri sposi → videomaker matrimonio Roma

Riguardo poi l’evento in sé, non è necessario specificare quanto sia utile avere una persona che si occupi di far andare la giornata per il verso giusto risolvendo gli eventuali problemi.

Certo, avrete comunque la vostra famiglia e i vostri amici per le piccole richieste nonché un maitre alla location che seguirà il ricevimento, ma una figura professionale di riferimento che coordini ogni aspetto delle nozze è qualcosa di a dir poco prezioso.

A voi non arriverà alcun problema e tutto ciò di cui dovrete preoccuparvi sarà godervi la giornata.

Questo professionista potrà aiutarvi anche in cose creative e divertenti, come le idee per i nomi dei tavoli di matrimonio, la scelta dei fuochi d’artificio per le nozze o consigliarvi se fare o meno il lancio della giarrettiera.

Scopri 5 idee originali per il tuo video di matrimonio

Programmare il matrimonio per bene è essenziale, ma l'imprevisto è sempre in agguato...

Daniela-Gafforelli

Ai matrimoni ne capitano davvero di tutti i colori! Nella mia esperienza ho visto accadere cose che adesso a raccontarle sono buffe, ma che sul momento potevano davvero gettare gli sposi nel panico! È capitato ad esempio che il parroco si è addormentato perché aveva dimenticato di dover venire a fare la messa!

In un'altra occasione invece è capitato che il pasticcere abbia consegnato una torta con dei dettagli "non richiesti" dalla coppia di sposi. Grazie al mio intervento immediato è stato possibile per lui sistemarla e realizzarla proprio come doveva essere in origine. Difficilmente senza la presenza di una wedding planner, problemi come questi possono essere risolti nel migliore dei modi.

Probabilmente gli sposi, se avessero organizzato tutto da soli, si sarebbero trovati a tagliare una torta che non era quella che hanno sempre voluto.

Per non parlare poi di testimoni che si perdono e tardano al rito, ma anche di abiti da sposa cui si rompono i bottoni e non si chiudono più.

Noi organizzatori di matrimonio siamo qui apposta per risolvere questi imprevisti e non solo a pianificare il matrimoino. È chiaro che idealmente se tutto andasse bene la figura della wedding planner sarebbe superflua. L'organizzazione di un matrimonio, però, è una cosa talmente complessa che è molto difficile che tutto vada esattamente come programmato senza neanche qualche intoppo.

O meglio, gli sposi possono percepire che le cose siano andate così se hanno una brava wedding planner a supportarli.

Ho davvero bisogno di un organizzatore per il mio matrimonio?

Fotografo-matrimonio-Roma

Dipende.

Se il matrimonio è organizzato in maniera semplice, con pochi invitati e magari avete anche optato per amici o conoscenti come fornitori (band che già conoscete, location con cui avete contatti, etc…) allora forse non è necessario. Soprattutto se hai figure come le damigelle di matrimonio a supportarti (e sopportarti). Se poi le “sfrutti” troppo, ricordati di fare loro un regalo per sdebitarti!

→ Scopri delle idee per il regalo dei testimoni

Però se si intende programmare un matrimonio articolato ed ambizioso, con tutta probabilità la wedding planner sarebbe un’opzione da dover valutare. Coordinare il tutto, sia in fase di preparazione che di giornata, può essere complesso.

Di solito i familiari danno una mano e la cosa succede in maniera molto naturale essendo per loro divertente sentirsi coinvolti. Se l’evento però è articolato questa cosa potrebbe assorbirli troppo e non fargli godere il grande giorno.

Quando l'organizzatore del matrimonio è fondamentale

Daniela-Gafforelli

Oggi le coppie arrivano con delle idee molto precise, a differenza di una volta che venivano con ritagli di riveste e le idee confuse.

Ora si presentano con riferimenti visivi accurati presi da Instagram o da Pinterest e ti dicono "io voglio una cosa fatta così". Sono molto più consci di quello che vogliono. Sono più preparati.

Avere quindi le idee chiare su come programmare il matrimonio e non avere aspettative di una cerimonia particolarmente articolata sono due elementi che sicuramente possono portare le coppie ad organizzare le nozze in autonomia. È chiaro che se le aspettative invece sono molto alte e complesse e si ha a che fare con un numero di invitati particolarmente elevato, la scelta di appoggiarsi ad un organizzatore di matrimonio diventa praticamente obbligata.

La figura dell'organizzatore di matrimonio diventa fondamentale anche quando si vogliono organizzare matrimoni in tempi particolarmente ristretti.

Io ho organizzato anche nozze in 3 settimane. Si può fare ma per pianificare un matrimonio così in fretta le decisioni devono essere prese in tempi molto più rapidi e bisogna dedicarsi a capofitto nel progetto. I ritmi sono veramente molto serrati. Grazie al lavoro di una professionista si riesce subito a far partire la "macchina organizzativa" sentendo immediatamente i fornitori necessari.

In casi come questi sarebbe difficile per gli sposi riuscire ad organizzare, a meno che non siano nelle condizioni di prendersi 3 settimane di ferie per potersi dedicare esclusivamente a questo.

In ogni caso i giusti tempi di organizzazione del matrimonio sono attorno agli 8/9 mesi. Prima era un anno, ma si stanno man mano accorciando.

Calcola poi che avere un organizzatore di nozze ti aiuta anche in compiti che apparentemente possono sembrare banali, ma che poi nel concreto non lo sono affatto! Ad esempio se hai scelto di avere molte damigelle bimbe al tuo matrimonio, sappi che le cose possono filare lisce, ma ci possono essere anche intoppi di tutti i tipi legate a litigi tra loro, pianti e forfait dell’ultimo minuto!

Avere una figura che ti faccia da filtro nel gestire problematiche come questa (e come tante altre) è mooolto utile!

Vale la pena affidarsi ad organizzatori di matrimonio poco esperti?

organizzatore-matrimonio-2

Questo è un aspetto molto importante da dover valutare, perché ovviamente l’idea di avere un organizzatore di matrimonio che non costi molto fa gola. C’è però da considerare anche l’altro lato della medaglia, e cioè che avere meno esperienza si traduce in un margine di errore molto più ampio. Quanto siete disposti a rischiare sulle vostre nozze?

Daniela-Gafforelli

Generalmente direi che non conviene, perché il matrimonio è un evento irripetibile (o tendenzialmente dovrebbe esserlo) quindi si hanno delle aspettative molto alte da parte della coppia. Questo perché se si chiama la professionista, si vuole che le cose siano perfette.

Ci vuole tanta esperienza per fare questo lavoro. Però anche le nuove leve in qualche modo devono emergere. Se quindi questa ipotetica futura wedding planner alle prime armi ha già fatto un corso, si è preparata e ha sperimentato con amici e questi possono documentare le sue capacità, in quel caso vale la pena dare una chance alle leve emergenti.

L'importante però è che la poca esperienza della wedding planner sia chiarita alla coppia di sposi, che devono sempre essere in piena coscienza a riguardo di chi si stanno affidando.

Come si può trovare l'organizzatore di matrimonio adatto alle proprie esigenze?

Se diversi anni fa poteva essere difficile entrare in contatto con una determinata figura professionale, al giorno d’oggi con  tutti i social network, i siti, i portali a disposizione, si ha il problema opposto. E cioè si è sommersi da una quantità di offerta professionale che supera di gran lunga la domanda da parte dei clienti.

Molte di queste realtà si pongono come professionisti affermati del settore. Nel mare di internet, però, è spesso difficile riuscire a riconoscere un organizzatore di matrimonio che possiede i tratti fondamentali per organizzare le nozze secondo le esigenze.

Dovete quindi chiedervi cosa state realmente cercando da questa figura e chiaramente questo vale per ogni aspetto del matrimonio, non solo per la wedding planner. Ad esempio per le foto, vorreste più scatti di posa oppure preferite un fotografo di matrimonio stile reportage?

Ci sono quindi degli aspetti che vanno considerati per scegliere la figura professionale che è più adatta per pianificare il matrimonio. E c’è un modo fondamentale che non lascia scanso ad equivoci per scoprire tutto quello di cui si ha bisogno: un incontro con il wedding planner.

L'incontro con il wedding planner è fondamentale

Daniela-Gafforelli

L’incontro è tutto. Può essere anche una videocall, soprattutto in questo periodo. Non basta vedere le pagine social perché alle volte c’è una forte discrepanza tra l’immagine online e quello che si è realmente.

Si potrebbe avere a che fare con una persona poco disponibile, che magari deve seguire un numero infinito di persone e non riesce a dedicare la cura necessaria a tutti gli sposi. L'incontro è davvero uno strumento importantissimo per capire.

Molti sposi richiedono un preventivo solo via e-mail senza nemmeno sentirsi al telefono ma non è la modalità più corretta per ottenerlo, ci sono troppe variabili e non è possibile rilasciarlo senza essersi almeno parlati.

Non bisogna farne soltanto una questione di prezzo. L'organizzazione di un matrimonio richiede grande responsabilità e vale la pena dedicare un'ora del proprio tempo per conoscere il potenziale fornitore.

Avendo quindi un vero e proprio colloquio con il professionista, ci si potrà innanzitutto rendere conto se con quella persona ci possa essere o meno empatia (e simpatia). Sicuramente non vorrete organizzare il vostro matrimonio avendo a che fare con una persona che non avete voglia di chiamare, che non vi dedica attenzione o che vi genera fastidio.

Se queste sono le sensazioni che avete avuto nel primo incontro, difficilmente vale la pena proseguire con quel professionista, a prescindere che sia o meno competente nel suo settore. Probabilmente non avreste neanche voglia di menzionarlo nei vostri ringraziamenti di matrimonio il che è dire tutto!

Con un incontro poi, soprattutto dal vivo, avrete l’opportunità di vedere il suo studio, l’ambiente di lavoro, di toccare concretamente con mano la sua realtà e il suo mondo. Capirete subito se quel mondo potrà essere anche il vostro.

Guardate quindi gli altri lavori di quel professionista e contattatelo soltanto se sono in linea con l’idea che avete in testa! Voi avrete molte più garanzie di successo ed il wedding planner non dovrà fare altro che fare quello che gli viene meglio. Non prendete quindi a pianificare il matrimonio un wedding planner che abitualmente fa cose molto differenti dalla richiesta che avete.

Oltre l’aspetto umano ed empatico, poi, ci sono degli aspetti concretamente burocratici e professionali che è sempre importante considerare e che tratteremo poco più avanti nella sezione dedicata ai contratti.

Come si può entrare in contatto con l'organizzatore di matrimonio giusto?

Ormai i canali tramite cui si può entrare in contatto con professionisti sono molteplici, alcuni più efficaci di altri.

Daniela-Gafforelli

La maggioranza di sposi arriva a me attraverso il sito web e i canali social. Questo credo valga un po' per tutti noi che lavoriamo nel settore. Anche il passaparola aiuta, ma per quanto mi riguarda non è così preponderante.

I portali di matrimonio come Zankyou o matrimonio. com sicuramente possono dare una mano, soprattutto ai fornitori che non sono ben indicizzati. Danno visibilità e rinforzano l’immagine ma non sono fondamentali al 100%. Tutti usano i social e quindi se le spose non arrivano dal sito, arrivano magari da Facebook o da Instagram. Ci sono molti canali in cui le coppie possono raggiungere i fornitori che sono più adatti a loro.

Gli organizzatori di matrimonio selezionano i clienti o accettano ogni ingaggio?

organizzatore-matrimonio-3

Si perché ci si chiede sempre se quel wedding planner può essere giusto per i futuri sposi, ma una domanda che questi spesso non si fanno è se loro sono giusti per quell’organizzatore di matrimonio.

Ogni wedding planner infatti con il suo lavoro,  con le sue scelte, il suo tocco e la sua immagine, costruisce un proprio stile e talvolta le tipologie  che i singoli wedding planner amano organizzare differiscono fortemente le une dalle altre.

Alcuni organizzatori di matrimonio ad esempio potrebbero preferire celebrazioni in stile shabby chic mentre altri potrebbero avere una propensione più per un mood moderno. Alcuni si sono specializzati in un approccio rustico, altri invece uno vintage, più che industrial, etc… Dai uno sguardo a un po’ di foto di matrimonio per avere degli spunti sul tuo stile e scopri i consigli per le foto di matrimonio perfette!

Daniela-Gafforelli

In base alla comunicazione e all'immagine che ciascuno di noi ha, solitamente si attraggono persone che si rispecchiano e si riconoscono in questa "visione".

In linea di massima è difficile che arrivino clienti troppo distanti dallo stile che ci caratterizza.

Una sola volta nell’arco degli anni mi è capitato di rifiutare una coppia, ma loro avevano un budget troppo contenuto per le aspettative che invece erano estremamente alte.

Per organizzare il matrimonio perfetto, serve il wedding planner giusto!

Insomma, ci sono davvero tanti approcci che un wedding planner può avere verso un singolo matrimonio. E mentre alcuni professionisti scelgono di essere più versatili ed adattarsi alle proprie coppie secondo le variabili, altri potrebbero sentirsi a loro agio nell’organizzare soltanto matrimoni con un certo mood. Tentare qualcosa di differente dalla loro confort zone potrebbe rivelarsi una scelta infelice.

Potrebbero non avere la rete di fornitori adatti per soddisfare appieno la richiesta, o potrebbero non avere neanche la propensione per farlo.

Lo stesso vale per il budget. Alcuni fornitori sono abituati a lavorare con risorse economiche di un certo tipo (vale sia in senso grande che in senso ristretto). Approcciarsi ad un mercato di un livello differente (che sia questo superiore o inferiore) potrebbe non condurre al risultato sperato. 

In questo contesto può capitare che gli sposi, presi dall’ispirazione per i lavori visti da un determinato organizzatore di matrimonio, vogliano affidarsi a lui con grande enfasi, ma magari l’idea che hanno in mente è molto differente dal solito modus operandi di quel professionista. Programmare un matrimonio con la figura sbagliata può condurre ad un risultato disastroso.

Contratti: wedding planner professionisti e ciarlatani

contratti-wedding-planner

Quando si cercano professionisti in un settore che non richiede necessariamente un patentino o un’abilitazione professionale, si può trovare davvero di tutto. Dalla persona seria che svolge con passione e qualità la propria mansione, alla ragazza improvvisata che non ha un reale interesse nel settore se non una breve e labile curiosità passeggera. Tutte e due le realtà possono avere siti, far parte dei portali, avere pagine Facebook, e all’apparenza sul web potrebbero anche porsi in maniera simile, sia in termini di numeri che di contenuti.

Ci sono però delle differenze e delle sottigliezze su cui di solito gli improvvisati e i ciarlatani peccano.

Un primo indizio lo trovate di solito in fondo al sito nella sezione detta “footer”. Li spesso sono presenti i contatti e le informazioni base delle attività. Di solito compare anche la partita iva.

Un wedding planner alle prime armi o un ciarlatano molto difficilmente esporranno la propria partita iva sul sito, questo perché probabilmente neanche ne sono in possesso. Chiaramente non è la presenza o meno di partita iva sul sito che qualifica un professionista, ma è una cosa a cui potete (e dovete) sicuramente fare caso. C’è poi la quesitone contratti.

Fate sempre i contratti con i wedding planner!

Se il wedding planner che deve programmare il matrimonio neanche vi propone un contratto per regolarizzare il suo lavoro, o è un vostro carissimo amico (e comunque bisognerebbe andare coi piedi di piombo) oppure scappate quanto più lontano possibile da lui perché le cose non stanno andando come dovrebbero.

Organizzare un matrimonio è un’arte complessa e molte cose potrebbero andare storte.

Sempre meglio mettere tutto nero su bianco e formalizzare la cosa con un bel contratto, più che ritrovarsi a discutere sul “ti avevo detto così”, perché le parole purtroppo se le porta via il vento.

Sul contratto poi potrete avere molti altri raffronti sull’organizzatore del matrimonio. Un documento ben compilato e formattato, in cui compaiono tutti i dati giusti e scritto a modo, è sicuramente più meritevole di fiducia di un pezzo di carta scritto male e confuso. Non fidatevi quindi soltanto delle parole, cercate qualsiasi tipo di raffronto possiate avere!

 

Quanto costa un wedding planner

costo-wedding-planner

Come sempre accade nel libero mercato la cifra è di molto variabile! Prendere per la vostra cerimonia un wedding planner affermato non potrà mai avere lo stesso costo di un wedding planner di talento ma comunque meno conosciuto.

È chiaro che le spese in un matrimonio sono tante, da quelle previste a quelle che magari si potrebbe non considerare finché non si palesano (ad esempio l’offerta per la chiesa del matrimonio).

Questo potrebbe portare gli sposi a voler risparmiare su alcuni aspetti, ma è una decisione che va ponderata attentamente. Sai come si dice no? “Chi più spende, meno spende…”

C’è anche da considerare la celebraizone in sé e che tipo di servizio è richiesto all’organizzatore del matrimonio. In base infatti alla complessità dell’evento i costi del wedding planner si potrebbero alzare o abbassare. Così come potrebbero variare se si sceglie il wedding planner soltanto per seguire l’evento in sé escludendo la fase di preparazione o coinvolgendolo in essa in maniera limitata.

Una consulenza con un wedding planner al fine di schiarirsi un po’ le idee costa di solito poche centinaio di euro. L’assunzione di un organizzatore di matrimonio per tutta la fase di preparazione e per seguire l’evento va da diverse centinaia ad alcune migliaia.

Il costo del wedding planner

Daniela-Gafforelli

Esistono diverse possibilità. Ci sono organizzatori di matrimonio che hanno un costo di consulenza fisso (come me). Una cifra chiusa che comprende tutto riguardo la figura della wedding planner.

La professionista ha fatto un'analisi della situazione e già sa che costi dovrà sostenere, quanti sopralluoghi fare, quanti spostamenti. E quindi si calcola un costo forfetario tenendo conto di tutte queste variabili.

Da che cifra parte? Dai duemila euro in su a seconda poi di dove ti vuoi sposare, quante persone hai, la complessità stessa della celebrazione. È chiaro che se ci sono 300 persone e si vogliono cose mirabolanti, il matrimonio non può costare quanto quello di una coppia che vuole un organizzazione semplice e un matrimonio intimo.

Altrimenti ci sono organizzatori di matrimonio che hanno scelto la forma della percentuale. A seconda del budget che gli sposi hanno, chiedono una percentuale che si aggira attorno al 10% o il 15% anche se la maggior parte sta sul 10% del budget totale. E in questi casi ci sono wedding planner che non accettano gli ingaggi se non possono amministrare budget di almeno una certa cifra, che potrebbe essere ad esempio dai 40000 euro in su.

Il tariffario del wedding planner | Sistema misto

Daniela-Gafforelli

Poi c’è un sistema misto, che prevede una quota fissa da parte degli sposi e poi il resto lo si prende dai fornitori.

Questo vuol dire che gli sposi risparmieranno un po' sul costo fisso della professionista, la quale avrà le altre entrate tramite degli accordi interni presi con i fornitori.

L’importante è dirlo alla coppia ed essere onesti sul tariffario del wedding planner! Se l'opzione approvata è quella appena menzionata, la scelta dei fornitori però sarà più limitata.

Questo perché se l'organizzatore del matrimonio deve avere un certo ritorno, non può organizzarsi con chiunque perché non tutti saranno disponibili a dare le percentuali su cui si fa affidamento.

Organizzatore di matrimonio | Conclusioni

agenzia-organizzazione-matrimonio

Siamo arrivati al termine di questa approfondita guida su chi è, cosa fa e quanto costa l’organizzatore di matrimonio.

Abbiamo visto tutti i punti necessari per darti delle basi che ti saranno davvero fondamentali per scoprire se hai bisogno di questa figura professionale e come selezionarla al meglio riducendo il margine di errore.

Tutto questo è stato possibile soltanto grazie al prezioso contributo di Daniela Gafforelli che con piacere abbiamo ospitato nel nostro blog. Con la sua grande esperienza ci ha aiutato a raccontare e a conoscere in maniera approfondita e completa la figura dell’organizzatore del matrimonio!

Quindi, cara futura sposa, noi ti ringraziamo per il tempo che ci hai dedicato e speriamo di rivederti presto sul blog. Se poi avessi bisogno di un fotografo di matrimonio a Roma o di un videomaker di matrimonio a Roma, dai uno sguardo ai nostri lavori (tutte le foto che hai visto nell’articolo sono nostri scatti). Magari te ne innamori!

Nel frattempo ti auguriamo una buona organizzazione e contattaci per qualsiasi esigenza. A presto!