fbpx

Ripartenza matrimoni nel 2021 | È davvero possibile?

Matrimonio-ripartenza

Se stai progettando le tue nozze nel 2021, probabilmente hai addosso un senso di confusione e spaesamento e ti starai chiedendo “una ripartenza per i matrimoni nel 2021 è davvero possibile?”

I DPCM cambiano continuamente, così come i colori delle regioni. Per quanto tempo andrà avanti una situazione simile? Ha senso programmare le nozze per quest’anno o è più saggio ragionare subito sul 2022?

Per rispondere a tutte queste domande (e molte altre anche) abbiamo chiesto il parere di una professionista di grande esperienzaSofia Gangi!

Sofia è una wedding planner con sede a Palermo ed ha letteralmente una vita di esperienza nell’organizzazione di eventi, occupandosi di animazione e intrattenimento fin dall’adolescenza. Conoscendo molto bene il settore è quindi la persona perfetta per darci una panoramica autorevole ed affidabile sulla situazione che stiamo vivendo.

Noi di Momenti di matrimonio, invece, svolgiamo le professioni di fotografo di matrimonio a Roma e videomaker di matrimonio a Roma. Per questa ragione, come tutti gli altri professionisti del settore wedding siamo stati totalmente investiti dalla valanga di eventi degli ultimi mesi.

Cerchiamo di capire allora insieme se una vera ripartenza per i matrimoni nel 2021 è possibile. Sei pronta? Si parte!

Matrimonio ai tempi del Coronavirus e con pochi invitati: viene visto con sospetto e rammarico dagli sposi, oppure è un’opportunità per spendere meno e godersi una celebrazione più intima?

Sofia-Gangi-2

Per le coppie questo è un momento davvero duro da fronteggiare, si esercita il più possibile la ragione ma ogni novità emanata dal legislatore viene subita dagli sposi. Siamo tutti abbastanza privati della nostra facoltà di scelta, convertire un'imposizione in opportunità è dura!

Si va avanti, ci si ingegna e per fortuna si, in tanti, quest'anno, si resta! "Ci sposiamo anche in trenta" è la frase del momento, pronunciata sicuramente più dalle coppie che hanno già rinviato la scorsa estate che non dalle nuove. Più che spender meno si punta ad "innalzare l'asticella", dell'esclusività, della qualità. Se in 130 ti rivolgi ad un catering, in 30 ingaggi la brigata di uno Chef stellato...

Più coccole per gli ospiti, ancora più dettagli. In trenta o cinquanta, almeno da Roma in giù, si parla di matrimoni con le sole famiglie, i ragazzi che hanno come progetto di vita quello di acquistare casa, fare un figlio, trasferirsi altrove, hanno la necessità di non rinviare più, ma il pensiero resta: "appena sarà possibile, dovremo fare una mega festa".

Come comportarsi con gli inviti per gli ospiti? 

Sofia-Gangi-2

Quest'anno, per evitare di stampare materiale rischiando di doverlo cestinare (con un occhio anche alla tutela dell'ambiente) abbiamo puntato sui "save the date" da trasmettere in mail o su whatsapp che rinviassero al sito degli sposi, costantemente aggiornato rispetto a previsioni o effettive comunicazioni.

Quali sono le prospettive che vedi nel breve periodo del settore wedding? E nel lungo periodo invece?

Sofia-Gangi-2

Mentirei se non ammettessi di essere molto preoccupata, i nostri fatturati sono calati dell'80%, molte aziende non esistono più e la ripresa oggi pare davvero difficile e distante. Speriamo tutto si risolva entro l'autunno prossimo così da poter avere una stagione 2022 di ripresa.

Che ne pensi invece della ripresa dei destination wedding in Italia? Fattibile entro pochi mesi, o se ne riparla l’anno prossimo?

Sofia-Gangi-2

Per i destination sarà necessario attendere la fine delle campagne vaccinali di ogni paese di provenienza, purtroppo l'avvento delle varianti non ci fa pensare che si possa ripartire a breve, ma non siamo tecnici sanitari, speriamo davvero di sbagliare!

Se dovessi dare tre consigli fondamentali ad una sposa che organizza le sue nozze in questo periodo, quali sarebbero?

Sofia-Gangi-2

1) Realizzare tre liste ospiti: una da 30 ospiti, una da 50/80, una da 100/120.

2) Valutare solo location in cui lo stesso numero di ospiti possa mantenere il distanziamento interpersonale sia disposti all'aperto che al chiuso (in caso di cattivo tempo).

3) Valutare solo fornitori pronti a rinegoziare le condizioni contrattuali li dove le norme vigenti sopraggiunte imponessero numeri sensibilmente inferiori al minimo garantito al momento della sottoscrizione del contratto.

In quali casi consiglieresti di rinviare il matrimonio? E in quali altri di continuare imperterrita l’organizzazione?

Sofia-Gangi-2

Al momento il consiglio è di tener duro e di provare a non rinviare. In italia, tutte le associazioni di categoria si stanno impegnando molto nella stesura di protocolli da sottoporre all'attenzione del legislatore, che prevedono requisiti atti a rendere gli eventi fattibili, riducendo il più possibile il rischio di contagio da Covid 19.

Le coppie non vogliono vivere nuovamente il caos e le difficoltà dello scorso anno. Sono davvero pochi i ragazzi che "possono attendere". Del resto, questo è il tempo storico che stiamo vivendo, dobbiamo provare, stando attentissimi a non commettere violazioni delle norme, a convivere col Covid anche rispetto al nostro comparto.

Quali caratteristiche dovrebbe avere una location di matrimoni per essere preferibile in questo periodo? 

Sofia-Gangi-2

Ampi spazi all'aperto e zone al chiuso a garanzia di eventuali piani B. Le zone al chiuso con la medesima capacità di quelle all'aperto, così da garantire in caso di maltempo il rispetto delle stesse condizioni di sicurezza disciplinate dalle norme in vigore. Prima tra tutte il distanziamento interpersonale tra i tavoli.

Qualche accorgimento che le spose dovrebbero avere nel prendere accordi con i fornitori?

Sofia-Gangi-2

Rendere il più esplicite possibili le condizioni di slittamento, annullamento, ridefinizione di data,  causa forza maggiore.

È giusto ridare le caparre agli sposi se le richiedono indietro?

Sofia-Gangi-2

Giusto o sbagliato non credo sia il corretto parametro di valutazione. Una caparra confirmatoria è l'impegno a svolgere correttamente gli adempimenti pattuiti da contratto.

La causa di forza maggiore che ci ha travolti tutti, per definizione, non può essere attribuita, come "colpa" a nessuno. Ogni rapporto deve essere disciplinato da regolari contratti, presso cui trovare la giusta risposta.

Per quanto concerne il lavoro del wedding planner, no, non è pensabile per noi la restituzione delle caparre confirmatorie. Sono retribuzioni per "stato avanzamento lavori", e vi garantisco, che ce le siamo abbondantemente sudate.

Le norme sono molte, ma poi farle rispettare il giorno stesso può essere problematico. Qualche consiglio su come non far sfuggire la situazione di mano?

Sofia-Gangi-2

Le norme sono tante, i decessi giornalieri lo sono di più. Affidatevi a professionisti che conoscano i protocolli e che siano in grado di alleggerire gli sposi e di rendere gradevole l'esperienza agli ospiti, questo è il mio consiglio. Non improvvisate e non barate!

Alcune spose stanno perdendo di entusiasmo per le loro nozze a causa di tutti questi problemi. Cosa potresti dire loro?

Sofia-Gangi-2

Beh, che forse abbiamo tutti un pò perso di vista la vera essenza del matrimonio? Che oggi potrebbero gioire di un momento comunque magico, anche se più intimo o assurdamente imbruttito da accessori quali mascherine e visiere, ma pur sempre unico?

Consiglierei di tornare a concentrarsi sulle piccole cose, aspettando che passi la tempesta, tenendo da parte qualcosa del budget da investire su una spumeggiante festa...da organizzare a "data da destinasi"

Ti è capitato di organizzare qualche matrimonio durante il coronavirus? Come è andata?

Sofia-Gangi-2

Si, la scorsa estate! Qualcuno dei miei non rinviati ed anche qualche last minute. Non è stato semplice. Le violazioni dei protocolli da parte di ospiti ma anche di parecchi fornitori sono state notevoli.

Troppa euforia e troppe libertà davvero pericolose e sconvenienti. Le stesse che hanno fatto si che i nostri eventi venissero ritenuti pericolosi assembramenti da sospendere.

Esiste una possibile soluzione al riguardo?

Noi di Momenti di matrimonio abbiamo pensato ad una soluzione che potrebbe essere utile a tutte le spose che ormai sono stanche di aspettare e che vogliono concretizzare le nozze.

Abbiamo quindi creato un servizio che consente di trasmettere il matrimonio in diretta streaming privata e protetta da password tramite il nostro sito.

Non possiamo dire che sia lo stesso di avere tutte le persone che amate al vostro fianco. Ma se ormai sei stanca di aspettare e vuoi concretizzare le nozze (magari organizzando una grande festa più in là) questa può essere una buona soluzione per mostrare comunque alle persone che ami uno dei giorni più importanti della tua vita.

In conclusione

Cara sposa, come hai visto la situazione è tutt’altro che risolta per ora. Per avere concrete certezze sull’organizzazione del matrimonio ci sarà da aspettare ancora un po’.

Speriamo comunque di averti aiutato a schiarirti le idee e che tu ora abbia una visione un po’ più consapevole e completa.

Se sei una sposa della Capitale, inoltre ti ricordiamo che le nostre professioni sono quelle di fotografo di matrimonio a Roma e videomaker di matrimonio a Roma e lo facciamo con amore e passione. Se poi stai ancora decidendo la chiesa per le tue nozze nella Capitale, dai uno sguardo alla nostra selezione delle migliori chiese per sposarsi a Roma.

Noi ringraziamo molto Sofia Gangi per il prezioso intervento e vi invitiamo a contattarla se state organizzando il vostro matrimonio in Sicilia e doveste avere bisogno di un supporto.

Nel frattempo, cara futura sposa, noi ti auguriamo una buona preparazione… e non mollare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *